Migliorare le performances sportive con lo shiatsu

E’ possibile migliorare le performances sportive con lo Shiatsu?

Certo, da sempre gli antichi cinesi utilizzavano particolari punti per migliorare la resistenza fisica nelle lunghe marce, tipico è l’ uso di un punto (ashi-san-ri , il nome tradotto significa tre miglia sulla gamba) situato lateralmente alla tibia che, stimolato adeguatamente, permetteva alla persona un temporaneo recupero consentendole di arrivare a destinazione.

Toru Namikoshi, uno dei fondatori dello Shiatsu, ha definito lo Shiatsu come un “metodo atto a migliorare lo stato di salute attraverso l’eliminazione delle sostanze responsabili della fatica e la stimolazione delle capacità di recupero naturali, favorite dalla pressione digitale e manuale contro determinati punti della superficie del corpo”.
Oggi, questa tecnica dalle origini antiche, porta beneficio a chi si vuol prendere cura di sé in modo completo.
I trattamenti Shiatsu si sono dimostrati estremamente utili nelle pratiche sportive, dilettantistiche ed agonistiche.
Molti atleti professionisti in diverse specialità sportive hanno sperimentato un ottimo rilassamento muscolare e lo sciogliersi delle tensioni e delle rigidità, allevia la fatica, migliora l’ossigenazione, il flusso dell’energia e del sangue, la disintossicazione e l’eliminazione delle tossine, un miglior e più veloce recupero post gara e allenamento.
Sono migliorate le prestazioni, la resistenza alla fatica, è diminuita l’ansia precedente le gare, riflessi più veloci ed è migliorata la lucidità mentale e tattica.
L’effetto preventivo ha contribuito inoltre a diminuire notevolmente gli infortuni e le problematiche muscolari ed articolari legate allo sport.
Per esempio, di notevole aiuto nel prevenire le pubalgie nei calciatori.
Come dicono i Taoisti, con lo Shiatsu l’atleta può, con  “il minimo sforzo ottenere il massimo risultato”, ma soprattutto, può recuperare la propria plasticità che unita alla potenza muscolare, lo rende più veloce nella reazione, centrato e pronto a reagire prontamente quando è il momento di dare il massimo nelle performance.

Altre tecniche utili allo sportivo:

  • Biorisonanza Bicom  innovativa tecnologia tedesca, alleggerisce il corpo da sostanze tossiche, ottimo il programma di Base, che riequilibra tutte le frequenze del corpo e quello per Migliorare l’ossigenazione
  • Tin Ki Biofrequenze, utile per decontrarre la schiena e sostenere la funzionalità delle ginocchia
  • Diapason di Risonanza Biofrequenziale, per la coordinazione respirazione-potenza muscolare